.L’IVA AL 50% – UN FALSO PROBLEMA

«Con l’Iva al 50% i prezzi impazzirebbero!»
«Ma che dici?! Non ci son più le tasse!»

.
Per noi di Popolo Sovrano è un coro abbastanza usuale. Chi viene per la prima volta in contatto con la Riforma, saputo dell’Iva al 50% su ogni singolo prodotto e servizio si spaventa!

Oggi le aliquote sono tre (più una): 4%, 10%, e 22% (per pochissimi casi, 5%). Le complicazioni sono esponenziali, perché i prodotti sono milioni, e servono lunghi elenchi specificanti l’esatto regime e qualità.

Per gli operatori economici, passare ad una aliquota unica sarebbe una grande semplificazione. Può però spaventare un innalzamento di più del doppio di quella al 22%, di cinque volte di quella al 10%, e di ben 12,5 volte della più bassa (4%).

Non c’è invece alcun bisogno di preoccuparsi. A Riforma avviata, infatti, sugli imprenditori non graveranno più tasse. L’Iva, la tassa che in realtà non è una tassa, verrebbe quindi applicata ai consumatori senza sommarsi al 63% di tassazione sugli utili d’impresa.

Concludendo, come si vede nel video (un esperimento fatto con macchine varie e complicatissimi software, poi lasciato così perché troppo complicato da rifare) i prezzi resterebbero più o meno gli stessi.