ERARIO SOVRANO

 

È il circuito nazionale del denaro pubblico d’esclusiva proprietà dei co-sovrani, che ne godono completamente attraverso i loro terminali personali (Conti Sovrani).

Il Parlamento inizialmente ne definisce per legge i flussi generali, e poi, ad ogni nuova legislatura, il primo Governo entrante ne specifica i Valori che faranno funzionare le macchine contabili dello Stato sino alla successiva.

Il denaro che esce dall’Erario Sovrano per stipendi, lavoro ministeriale e politica è accreditato su normali conti correnti bancari.